Agira.org: il portale di Agira

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.

Se continui la navigazione o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie accedi all'informativa estesa. Per saperne di piu'

Approvo
  • Home

Agira - "Entroterre in Festival" - I protagonisti delle prime due serate.

Logo ET 1-1Tutto è pronto, sotto la direzione dell'Art Director Filippo Mauceri, per lo "start" ufficiale della manifestazione "Entroterre in Festival", in programma ad Agira presso la struttura ricettiva "Case al Borgo" dal 2 al 5 Luglio. A pochissime ore dalla prima serata iniziamo a fornirvi qualche dettaglio in più sugli eventi che vi intratterranno nello splendido borghetto del paesino diodoreo. Prima serata il 2 luglio, serata ad ingresso libero, ed interamente dedicata ad Agira. Filo conduttore sarà il ricordo, la memoria, tramite immagini, racconti, balli e musica. Dopo il Buffet a base di prodotti tipici, in programma per "Entrocinema" la proiezione del Corto "Terra Vagnata" di Alfio Butano, subito a seguire il gruppo folk locale "Trinacria" e poi una serata interamente dedicata ad Agira, con la proiezione e il commento delle foto tratte dal gruppo facebook,  curato da Fernando Garofalo e Nino Scardilli, "Agira Storia per immagini", un modo per ripercorrere la storia recente di Agira attraverso le foto del passato inviate dagli utenti di Facebook a condurre la serata e a stimolare i partecipanti a riproporre i propri ricordi, aneddoti e racconti saranno Emanuele Parisi e Sofia Minnì.

TERRA-VAGNATA"Terra vagnata" di Aldo Butano, girato nel 2013, alla prima assoluta per Agira, dove è stato girato ma mai presentato, è la storia della popolazione siciliana, nel periodo che intercorre tra la prima e la seconda guerra mondiale, dal '30 al '50 del secolo scorso. Storie di emigrazione, di povera gente che lascia la sua terra per trovare un lavoro ed una fonte di reddito in nazioni steraniere, ma anche del ritorno della stessa gente alla terra, da loro tanto amata, alle origini, e al duro lavoro della terra. Un film, quindi su valori oggi quasi dimenticati, che vuole dare risposte a chi si interroga sui valori della vita. Durante la proiezione presenziaranno sia il regista sia quattro degli attori protagonisti: Marta Limoli, Santo Santonocito, Valeria Valenti, Francesca Ferro.

 

10360703 10201813389760494 5835686270302278928 nIl gruppo Trinacria, composto da circa 35 elementi, allieterà la seconda parte della serata, dopo più di cinquant'anni di silenzio musicale nel settore etnico ad Agira, nel 2004 Rosario Lauceri fonda il gruppo folkcloristico "Trinacria" con lo scopo di preservare vecchi canti, balli, usanze e costumi del nostro passato. Il gruppo è pian piano cresciuto nel tempo ed alla data ordierna annovera tra i componenti anche diversi bambini con lo scopo di favorire e e sviluppare lo studio della tradizione nel futuro. La compagnia folk agirina presenzia durante il corso dell'anno a diversi raduni e sagre portando con se anche un carretto siciliano d'epoca, anche i costumi caratterizzano e distinguono i componenti del gruppo per la presenza di pizzi e merletti ricamati rigosamete a mano e curati nei minimi dettagli.

 

 

Venerdì 3 Luglio si entra nel vivo della manifestazione, dopo il consueto buffet delle 19:00 "Entrocinema" propone "Transeurope Hotel" di Luigi Cinque, già presentato e premiato in tantissimi festival nazionali ed internazionali (Rome Independent Film Festival, Sulmona Cinema 2013, Festival do Rio 2013 ecc.) Con la supervisione del regista stesso, che introdurra le scene più significative del suo corto, un "Road Movie" girato tra la costa occidentale della Sicilia, e le favelas brasiliane. Un gruppo di jazzisti, preparano una tournè in un hotel della costa trapanese, lì incontrano due donne di Rio de Janero, che implorano aiuto per Darcy, un famoso percussionista fatto sparire da un mago assoldato da alcuni traficantes. Il percussionista deve essere salvato, riportato alla nostra realtà e per farlo i nostri musicisti devono trovare la perfetta formula musicale. Il gruppo si separa, direttore d'orchestra e ed uno degli attori partono per il brasile alla ricerca del mago, ed il resto rimane in Sicilia. Melodramma Etnojazz,  con la musica come oggetto e soggetto del film, ma anche film noir/favolistico, e ad un diverso livello di astrazione una meditazione sulla contemporaneità, sul disadattamento, sul valore della poesia e della musica, e sulla coesistenza salvifica tra il pensiero magico e razionale. Stile postneorealista, con i personaggi principali del film che interpretano se stessi.

 

Luigi-Cinque-1Clou della serata il debutto del Persephon Trio, tre solisti di razza che provengono da tradizioni musicali molto varieLucilla-Galeazzi-1 (rock, jazz, sperimentale, popolare..), insieme per proporre uno spettacolo musicale, che spazia dal jazz alla musica popolare con contaminazioni dal rock alla musica contemporanea. Il trio trae il nome da Persefone, mito fondante della nostra isola e di tutto il mediterraneo, rapita dal dio Ade e tenuta prigioniera nel cuore della sicilia presso il lago di Pergusa, da dove ritornava alla luce dalla madre Demetra, dea della Terra, durante i mesi Estivi.


Un viaggio reale ed immaginario attraverso "quel gran villaggio del mondo", viaggio contrassegnato anche dalla poesia e dal racconto per i tre comluigi-cinqueponenti del Trio, Lucilla Galezzi, uno delle voci migliori del mediterraneo, apprezzatissima in Francia, Fausto Mesolella, già chitarrista degli Avion Travel, annoverato tra i cinque migliori chitarristi progressive europei e famoso per aver collaborato con tantissime star del jazz e del rock, e per concludere Luigi Cinque polistrumentista, inventore dello stile "transgenico", famoso per i suoi "attraversamenti" tra gli stili, definito "musicita di frontiera e dei linguaggi". 

Serate quindi da non perdere, cinema d'autore ed ottima musica accompagnate dal mangiar bene del nostro entroterra, il tutto da gustare affacciati dall'ombelico della Sicilia su un incantevole paesaggio, non ci resta che agurarvi buon gusto, buon ascolto e buona visione!

 

GIOVEDÌ 2 LUGLIO

Ore 19.00 TAVOLA CON VISTA – Buffet degustazione prodotti dell’entroterra

Ore 21.00 ENTROCINEMA – Proiezione corto Terra Vagnata di Aldo Butano

Ore 21.30 ESIBIZIONE – Gruppo Folk Trinacria

Ore 22.00 AGIRA Storia per immagini a cura di Fernando Garofalo e Nino Scardilli

Ingresso libero

VENERDÌ 3 LUGLIO

Ore 19.00 TAVOLA CON VISTA – Buffet degustazione prodotti dell’entroterra

Ore 21.00 ENTROCINEMA – Proiezione Transeurope Hotel di Luigi Cinque

Ore 22.00 CONCERTO – Persefone Trio con Luigi Cinque, Lucilla Galeazzi, Fausto Mesolella

Ingresso compresa 1 consumazione drink € 15,00

Si consiglia in ogni serata del Festival di raggiungere la location Case al Borgo con un netto anticipo.

I posti sono limitati è vivamente consigliata la prenotazione e la prevendita nei seguenti punti:

  1. Case al Borgo Via Diodorea, 316 – Agira
  2. Ottica Tavis (Orazio Zito) Via Campo Sportivo, 11- Leonforte
  3. Farmacia Vaccaro Via Diodorea, 7 – Agira
  4. Telefonia Ragonesi Via Vittorio Emanuele, 136 – Agira
  5. Farmacia Ascoli Via Gianfilippo Ingrassia, 16 – Regalbuto
  6. Militello Angelo Tabacchi Via Vittorio Emanuele, 42 – Regalbuto
  7. Bar 2000 Via Roma, 288 (Piazza Balata) – Enna

 

StampaEmail

"Cornito in Fiore" - Con oggetti riciclati e carta la prima infiorata di Agira

Cornito in_Fiore-8498Si può ammirare da stamattina (28 Giugno 2015) la prima infiorata di Agira, realizzata dagli abitanti della Via Cornito che hanno aderito alla terza edizione della manifestazione "VisitiAMO i nostri quartieri". I pannelli posti lungo la via cornito sono stati costruiti con Carta, bottiglie di plastica, tappi, bottoni, sacchetti, insomma un'infiorata all'insegna del riciclo e del riuso degli oggetti che solitamente dopo il normale utilizzo buttiamo nel sacchetto dell'immondizia, che invece grazie alla creatività e alla laboriosita delle signore della via Cornito hanno preso forme e vita diversa, "colorando" e arricchendo la Via Cornito.  Se volete recarvi a vedere dal vivo lo spettacolo (ve lo consigliamo vivamente siamo rimasti piacevolmente sorpresi) l'infiorata "ad impatto 0" è ammirabile fino alle ore 22 di oggi, qui di seguito vi proponiamo qualche foto scattata stamattina. 

StampaEmail

Agira - Pienone per Renzo Arbore e l'orchestra italiana al Sicilia Outlet Village

Renzo Arbore_Outlet_Village-8166Settantotto anni e non sentirli, nonstante l'ormai invidiabile età, infatti, l'artista napoletano ha intrattenuto il numeroso pubblico, accorso da tutte le parti dalla Sicilia per ben tre ore di seguito. Accompagnato dai musicicisti dell' "Orchestra Italiana" nella piazzetta della struttura di vendita del gruppo Percassi il cantante, autore, regista, cabarettista, clarinettista, ha dato il meglio di se in una performance che ha entusiasmato i tanti spettatori che dopo un pomeriggio passato a fare shopping per i negozi dell'outlet si sono intrattenuti fin quasi a mezzanotte per ascoltarlo ed apprezzarlo. Canzoni della tradizione napoletana, codiuvato dalle splendide voci di Barbara Bonaiuto e Gianni Conte, ma anche un omaggio alla tradizione siciliana, "E vui durmiti ancora" la famosa poesia di Giovanni Formisano musicata da Gaetano Emanuele Calì, ed ancora un pensiero al grande Domenico Modugno al grande Totò, a Claudio Villa, passando anche per la word music e reggae con citazioni di Bob Marley, per sfociare anche con il rap di Shaggy, assistito in queste "istantanee incursioni" dalle due "macchiette" dell'orchestra italiana Mariano Caiano e Giovanni Imparato. Non manca neanche la breve parentesi Jazz e Swing dove l'artista napoletano coinvolge il pubblico che risponde calorosamente e che intona con lui i grandi successi che lo resero famoso, "Ma la notte no", "Il materazzo", "Luna Rossa", tanto per citarne qualcuna. Ottimo risultato quindi per il Sicilia Outlet Village, che inizia la stagione degli eventi estivi con uno spettacolo da pienone, in attesa dei prossimi appuntamenti vi proponiamo qualche foto scattata durante la serata di ieri (27 Giugno 2015)

StampaEmail

Agira - Mancano solo pochi giorni ad "Entroterre in Festival"

Manca ormai veramente solo qualche giorno alll'appuntamento con la prima edizione di "Entroterre in Festival", organizzato dalla struttura ricettiva "Case al Borgo", impegnata dal 2001 in un progetto di recupero e valorizzazione del tessuto urbano con lo scopo di incentivare un turismo di qualità ispirato allo slow living. Tra i partner principali del festival, infatti,  Slow Food di Enna che sarà impegnato nella promozione dei prodotti del territorio e dei relativi presìdi enogastronomici
Il "mangiar bene" sarà quindi uno dei protagonisti principali del festival che si svolgera dal 2 al 5 Luglio nel piccolo borgo sito alla cima del paesino ennese, tutte le serate inizieranno infatti, con un buffet a base di prodotti tipici dell'entroterra, e solo per la giornata di domenica 5 Luglio, sarà possibile degustare i presìdi del territorio proposti dal Master Chef Salvo Paolo Mangiapane.

Le serate continueranno all'insegna dell'intrattenimento culturale, dopo una prima parte dedicata alla proiezioEntroterre in Festivalne di cortometraggi, "Entrocinema" con corti di Aldo Butaro, Luigi Cinque, Francesco Lama e Ermanno Olmi, si continua e conlude con la musica con il locale Gruppo Folk Trinacria, Persefone Trio (Luigi Cinque, Lucilla Galeazzi e Fausto Mesolella), Niccolò Agliardi (autore ed interprete della colonna sonora della famosa fiction "Braccialetti Rossi") e nell'ultima serata Elena Bordonaro e Alfio Antico.

Festival sapientemente curato nei minimi dettagli da Filippo Mauceri, Art Director di Case al Borgo ed affermato autore e regista per Mediaset, per distinguersi da altri eventi per il clima che si verrà a creare nei quattro giorni in cui si terrà, dovrà infatti diventare, secondo il regista agirino, un momento di incontro e confronto dove condividere esperienze e punti di vista.

filippo-mauceri2Collante tra slow food, arte, musica, cinema e cultura la suggestiva location, da cui è visibile un panorama irripetibile, un paesaggio sconfinato, l'entroterra ancora ricco di risorse da scoprire ed incontaminato, immerso in un silenzio unico, un'ambiente d'altri tempi. In tale quadro tra musiche, immagini, parole e silenzi, l'invito ad ascoltare per scoprire e conoscere il lato interno delle cose, Entroterre in Festival, infatti secondo le intenzioni degli organizzatori vole essere soprattutto un astrazione, un luogo in cui ritovare il nostro essere più profondo, sentire e rivelare la propria interiorità e non solo un posto fisico da riscoprire e vivere.

Un invito, quindi a godere appieno sin dal tardo pomeriggio dei luoghi del festival per apprezzare il panorama ed il clima festivaliero, di seguito il programma completo della prima parte di "Entroterre in Festival" dal 2 al 5 luglio.

 

locandinadefProgramma Luglio 2015

 

GIOVEDÌ 2 LUGLIO

Ore 19.00 TAVOLA CON VISTA – Buffet degustazione prodotti dell’entroterra

Ore 21.00 ENTROCINEMA – Proiezione corto Terra Vagnata di Aldo Butano

Ore 21.30 ESIBIZIONE – Gruppo Folk Trinacria

Ore 22.00 AGIRA Storia per immagini a cura di Fernando Garofalo e Nino Scardilli

Ingresso libero

 

VENERDÌ 3 LUGLIO

Ore 19.00 TAVOLA CON VISTA – Buffet degustazione prodotti dell’entroterra

Ore 21.00 ENTROCINEMA – Proiezione Transeurope Hotel di Luigi Cinque

Ore 22.00 CONCERTO – Persefone Trio con Luigi Cinque, Lucilla Galeazzi, Fausto Mesolella

Ingresso compresa 1 consumazione € 15,00

 

SABATO 4 LUGLIO

Ore 19.00 TAVOLA CON VISTA – Buffet degustazione prodotti dell’entroterra

Ore 21.00 ENTROCINEMA – Proiezione corto Lo sposalizio di Francesco Lama

Ore 21.30 INCONTRO MUSICALE con Niccolò Agliardi, autore e interprete della colonna sonora della Fiction di Rai Uno Braccialetti Rossi e con la straordinaria partecipazione di … (ospite a sorpresa)

Ingresso compresa 1 consumazione € 15,00

 

DOMENICA 5 LUGLIO

Ore 18.30 LE ISOLE DEL GUSTO – Slow Food Enna presenta i presìdi del territorio proposti dal master chef Salvo Paolo Mangiapane

Evento solo su prenotazione

Ore 21.00 ENTROCINEMA – Corto Il pianeta che ci ospita di Ermanno Olmi – evento in contemporanea con EXPO 2015

Ore 21.30 CONCERTO – Santa e Ricca, canti d’amore e tenerezza in una terra di poche parole, di e con Eleonora Bordonaro

Ore 22.30 PERFORMANCE – Il tamburo, il suono, il suo linguaggio, di e con Alfio Antico

Ingresso compresa 1 consumazione € 15,00

 

Abbonamento per tutte le 3 serate a pagamento € 39,00

Contatti e info email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; telefono: 0935 691565; 339 3208995; 339 4920154 www.facebook.com/entroterre; www.facebook.com/casealborgo;

 

StampaEmail

Agira - Alla terza edizione "visitiAmo i nostri quartieri" si inizia con "Cornito in Fiore"

vistiAmo i nostri quartieriInizia Domenica 28 Giugno 2015 la terza edizione di "VisitiAmo i nostri quartIeri", manifestazione organizzata per il secondo anno di seguito dalla ProLoco di Agira. Lungo la via Cornito, dalle ore 10:30 e fino alle ore 22:00 sarà infatti allestita, a cura dei residenti del quartiere la prima "Infiorata di Agira". I cittadini che vorranno potranno quindi assistere alle fasi di realizzazione di "Cornito in Fiore" e godere dello spettacolo che si presenterà successivamente ai loro occhi.

La manifestazione proseguirà nel corso del mese di Luglio con altre tre date, l'11 Luglio sarà il turno del quartiere SS. Salvatore, in Piazza Roma infatti i bambini del quartiere riproporranno dalle 19 alle 22 gli antichi giochi agirini, toccherà al quartiere Santa Margherita, invece, intrattenere i nostri concittadini ed eventuali turisti giorno 18 Luglio, nel Cortile Santa Margherita verranno esposti oggetti di vita quotidiana e della nostra tradizione mentre in Via Consiglio sarà possibile ammirare una mostra di quadri dell'artista "Taglialavore" il tutto dalle ore 20 alle ore 22.

A chiudere la manifestazione il 19 Luglio il quartiere Calvario, dalle 18 alle 20 infatti doppio appuntamento con "Junior pastry chef", lezioni di cucina riservate a più piccolini, ed a seguire "La regina delle torte" , un concorso riservato alle cuoche agirine e non che si sfideranno tra loro presentando le loro opere culinarie ad una giuria che seglierà la migliore tra le partecipanti.

Cambia quindi veste e formula la manifestazione che tanto successo ha riscosso nelle edizioni precedenti, non più in un unica data con tutti i quartieri impegnati in contemporanea, ma in quattro appuntamenti diversi, un modo per consentire a tutti di ammirare l'impegno ed il frutto del lavoro di tutti i partecipanti.
Per informazioni sulla manifestazioni è possibile contattare l'associazione Turistica e Culturale Proloco di Agira tramite email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero 320 1880297.

Qui di seguito vi riproponiamo il reportage fotografico e video realizzato durante la prima edizione curata all'epoca dal Centro Commerciale Naturale Città di Agira.

StampaEmail

Nominato il commissario "ad acta" per il recupero delle somme dovute dal comune di Agira all'ATO Ennauuno

netturbinoSarà Rosario Musumeci il commisario ad Acta incaricato di dovere recuperare nelle casse del Comune di Agira la cifra di € 36.754,51 . Tale cifra è quanto dovuto al 31/03/2015 dal Comune di Agira alla Società ATO Ennaeuno S.p.a. in liquidazione. Il commissario, nominato dall'Assessore Regionale (qui scaricabile il decreto di nomina) dell'energia e deli servizi di pubblica utilità Dott.sa Vania Contraffatto, avrà 30 giorni di tempo per ottenere la somma dal bilancio del comune e potrà, in caso di indisponibilià di somme nel capitolo di bilancio, adottare qualsiasi provvedimento (variazioni di bilancio, piani di rientro, anticipazioni di cassa, ecc... ) per ottemperare al pagamento di quanto dovuto dall'ATO Ennaeuno. Notevole la differenza tra quanto previsto dal decreto assessoriale e quanto invece rilevato in precedenza dal commissario straordinario dell'ATO Ennese Eugenio Amato che quantificava il debito del comune di Agira in circa 322.000 euro. Nel frattempo i dipendenti amministrativi e tecnici dell'ATO Ennaeuno hanno revocato lo sciopero indetto per il 6 luglio, sotto la promessa del commissario Amato di pagamento delle retribuzioni arretrate che ormai sono pari a 5 mensilità.

 

 

 

StampaEmail

Un successo l'edizione "0" dell' "Invasione dei Cavalletti"

Video intervisteVideo artisti al lavoroSi respirava un'atmosfera diversa dal solito Domenica scorsa (21 Giugno 2015) per le vie di Agira, nei quartieri siti più in alto nel paese pieni, "invasi", da 25 artisti provenienti da tutta la Sicilia che, con pennelli, spray, ago e filo, inchiostro, matite, e con qualsiasi altro mezzo atto a trasferire su carta e tela un'impressione, un'emozione, un'intuizione, una visione, hanno dato vita all'edizione "0" del "Raduno di Artisti" L' "Invasione dei Cavalletti", atmosfere a cui, forse, i cittadini del nostro paesino sono poco abituati, o forse solo "disabituati", riguardando tra le pagine della nostra storia, infatti, forse l'arte e la storia appartengono e caratterizzano il nostro DNA. In tanti, infatti, i curiosi e gli appassionati, del nostro paesino e non, che hanno trascorso la giornata ad ammirare gli artisti intenti nelle loro creazioni, interloquendo e confrontandosi con loro durante le fasi di realizzazione lungo le stradine del borgo, e subito dopo nei locali di "Case al Borgo - Food and Beverage" dove le opere hanno trovato spazio per essere ammirate ed eventualmente acquistate.

paesaggio 1-La cima del monte Teja che domina le valli del Salso e del Simeto, con i ruderi dell'antico castello saraceno, che incorniciano il Lago Pozzillo su cui si specchia a debita distanza l'Etna, questo lo scenario, che a suo tempo ispirò ed incantò grandi come Elio Vittorini, che ha fornito idee e spunti d'arte ai più che, pur nella maggioranza non consci della bellezza del luogo, sono rimasti  incantati dallo stesso e hanno fatto promessa di ritorno al nostro bel paesino, per rivederlo, apprezzarlo, coglierne ispirazioni con le luci dei diversi momenti del giorno, e magari reimprimerlo su tela o carta. Qualcuno invece sceglie la nostra storia come motivo di ispirazione, raffigurando i nostri santi, o dalle caratteristiche dei nostri abitanti, dipingendo un volto tipico di donna agirina.

Stanchi ma soddisfatti gli organizzatori del raduno, Pina Angemi selezionatrice degli artisti intervuti, non nasconde la propria felicità ai nostri microfoni, e sottolinea l'unicità della manifestazione, che ha visto la partecipazione di artisti affermati, ma anche di semplici appassionati che si sono cimentati nella creazione di opere d'arte con tecniche e materiali completamente diversi tra loro. Occasione per valorizzare appieno le caratteristiche del nostro territorio, che nella sommità del quartiere "Santa Maria" fonde insieme paesaggi mozzafiato ed un tessuto urbano dal sapore antico, quasi medioevale, conservato, anche grazie al sapiente intervento di valorizzazione e recupero iniziato da qualche anno dalla struttura alberghiera "Case al Borgo". 

paesaggio 2-Tra gli ospiti intervenuti, Angelo Plumari, vicesindaco di Regalbuto ed esperto conoscitore del nostro territorio, che sottolinea l'importanza di queste manifestazioni ed l'importante ruolo che le stesse possono giocare nel rilancio dell'economia del nostro entroterra, che vive si di agricoltura, ma che potrebbe avere dal turismo enogastronomico, dai circuiti "slow food", da queste iniziative culturali, un volano per lo sviluppo. Idea condivisa anche da Maurizio Campo, architetto ennese ed esperto conoscitore di storia e di arte sacra, in rappresentanza del club Unesco di Enna.

Sono intervenuti anche Mario Termini e Leonardo Cumbo, famosi scultori siciliani, che sottolineano l'unicità della manifestazione e che si ritengono entrambi notevolmente soddisfatti dal livello delle opere create dagli artisti nel raduno "en plein air" agirino.

Solo qualche ora per tracciare un primo, positivo, bilancio per Filippo Mauceri, Art Director per "Case al Borgo" ed affermato autore e regista per Mediaset, che è già al lavoro per definire gli ultimi dettagli della prima edizione di "Entroterre Festival", un festival appunto diviso in due trance temporali, la prima dall' 1 al 4 luglio e la seconda dall'7 al 9 agosto che vedrà alternarsi sul palcoscenico naturale di "Case al Borgo Food and Beverage" artisti di fama nazionale, impegnati in concerti, musical, teatro e cineforum.

santi1-Volto Donna-Arte e cultura quindi saranno i protagonisti principali di questi "frammenti d'estate" targati Case al Borgo, un'occasione unica per trascorrere le vostre serate estive all'insegna della buona musica, dell'intrattenimento culturale, del mangiar bene, immersi nell'incantevole scenario del borghetto ennese, incastonato nel meraviglioso paesaggio circostante. 

In attesa di conoscere il programma dell'estate Agirina della nuova amministrazione, che ci auguriamo sia ricco e culturalmente interessante in modo da integrarecompletare le iniziative ricreative della struttura ricettiva agirina, vi invitiamo a presenziare al prossimo "Entroterre Festival" ad Agira dall'1 al 4 Luglio.

Qui di seguito un ricco reportage fotografico realizzato durante la manifestazione ed a breve il nostro servizio video e le interviste.

 

StampaEmail

Agorà di ringraziamento Movimento Cinque Stelle Agira

Sabato 20 maggio, in Piazza Garibaldi, ringrazia con un' "Agorà" pubblica il Movimento 5 Stelle di Agira, la compagine politica arrivata terza alle amministrative del 30 e 31 Maggio 2015. Interventi del candidato sindaco Francesco Biondi e dei vari candidati consiglieri, i quali dopo una breve disamina del risultato elettorale (1184 voti di lista e 1184 voti di prefenza), entrano nel merito degli ultimi eventi politici (nomina della giunta ed elezione del presedente del consiglio comunale). Critica la posizione anche rispetto alle aperture rivolte nei confronti degli schieramenti politici avversari del neosindaco On. Maria Greco, mentre le considerazioni politiche sulle votazioni che hanno visto l'elezione a presidente del consiglio di Dario Sposito sono molto aspre, per i pentastellati il risultato di 9 schede bianche a 6 è sintomo di una debolezza insita nella costruzione della lista, e addirittura paventano dei possibili cambi di maggioranza per la sindacatura neoeletta. Breve nota polemica anche sull'episodio della pubblicazione del nome del Presidente del Consiglio sul sito istituzionale del comune qualche ora prima delle operazioni di voto. Nel video gli interventi integrali e le interviste rilasciate alla fine dell'Agorà pubblica.

 

 

 

StampaEmail

Si insedia il consiglio comunale, Sposito Presidente del consiglio con 6 voti su 15

maggioranza consiglio_comunalePrima seduta del neoeletto consiglio comunale agirino che sicuramente resterà agli annali, quella appena conclusasi nell'aula comunale "Peppino Impastato" di Agira. Si inizia con gli adempimenti di rito, il giuramento del primo cittadino, dei componenti della giunta, dei consiglieri comunali e le dichiarazioni programmatiche del sindaco, che, come già detto durante il comizio di ringraziamento, auspica una sindacatura di impegno verso la cittadinanza che coinvolga a 360 gradi tutti gli schieramenti politici e tutte le componenti della società civile, il tutto per il bene della cittadina diodorea, auspicando altresì un superamento dei contrasti, a tratti molto pesanti, emersi durante la campagna elettorale appena terminata.

Subito dopo si passa alle votazioni per l'elezione del presidente del consiglio comunale, al primo scrutinio è richiesta la maggioranza assoluta dei componenti del consiglio comunale, quindi 8 consiglieri su 15, la minoranza vota scheda bianca, ma assieme all'opposizione  3 consiglieri di maggioranza votano in bianco ed il candidato espresso dal PD, Dario Sposito si ferma a 7 preferenze contro le 8 schede bianche, si procede quindi alla "seconda chiama" e al relativo scrutinio, questa volta è prevista la "maggioranza semplice" quindi risulta eletto il candidato che riporta più preferenze, Dario Sposito quindi viene eletto con 6 voti su 15 con ben 9 schede bianche, salgono quindi a 4 i voti "ribelli" nello schieramento di maggioranza.

opposizione ConsiglioComunaleQualche momento di tensione tra la maggioranza e l'opposizione, il consigliere più votato, Nasca, che funge da presidente in attesa della votazione di oggi,  non procede immediatamente alla proclamazione del nuovo presidente del consiglio, cosa che avviene dopo la momentanea sospensione della seduta, alla ripresa dei lavori, il consigliere Marchese del gruppo ricostruiamo Agira oltre i partiti, solleva qualche dubbio sulla leggittimità delle operazioni di voto, sostenendo che la normativa vigente richieda una maggioranza qualificata, chiede parere al segretario comunale che si riserva di rispondere in un momento successivo esaminata con perizia la casistica, e in seguito, dopo aver nominato capogruppo la consigliera Valenti e vice capogruppo la consigliera Ficarra, abbandona assieme a tutti i componenti della minoranza l'aula, ritenendo nullo l'atto di nomina del presidente del consiglio e quindi decidendo di non presenziare alle operazioni di voto per eleggere il vicepresidente. Chiede un opportuna verifica anche il consigliere di maggioranza Fascetto ed interviene il sindaco On. Greco che sostiene che la normativa prevede una maggioranza semplice, quindi che venga eletto presidente il consigliere che alla "seconda chiama" ottiene il maggior numero di preferenze. Si procede quindi all'elezione del vicepresidente, anche in questo caso è necessario procedere alla seconda votazione poichè la consigliera comunale Francesca Capuano riceve solo 6 dei voti della maggioranza, unica forza rimasta in aula dopo l'abbandono del gruppo minoritario, voti che non sono sufficienti al primo appello, ma che decretano la nomina a vicepresidente della giovane consigliera indipendente alla seconda chiama.

Nelle interviste rilasciate alla fine della seduta d'insediamento del consiglio comunale, l'esponente di minoranza Franco Marchese, sostiene l'ipotesi di nullità dell'atto odierno, manifestando la volontà di appurare tale eventualità e di procedere ad eventuali atti amministrativi e giudiziari. Dal consigliere di ricostruiamo Agira oltre i partiti anche una considerazione politica sulla mancanza dei numeri della maggioranza, che è indice, secondo l'opinione del consigliere, di una frammentazione nella creazione della lista piddina, e di conseguenza di una mancanza di compattezza al consiglio comunale stesso. L'on. Maria Greco, dopo una breve digressione sulla necessità di portare avanti il suo programma politico aprendosi a tutte le forze politiche presenti in consiglio comunale, a quelle rimaste fuori, e alle associazioni ed alle forze della società civile, sminuisce quanto accaduto oggi al consiglio comunale, negando di fatto che vi sia un problema di "tenuta" nelle forze che sostengono la propria sindacatura. Il neoeletto presidente Dario Sposito, si riserva di fornire le proprie considerazioni politiche dopo che il segretario comunale si sarà pronunciato sulla leggittimità dell'atto stesso, mentre la vicepresidente Capuano, anticipando una propria dichiarazione di indipendenza dal gruppo del Partito Democratico, dichiarazione che avverrà nelle prossime sedute del consiglio comunale, si astiene da dichiarazioni politiche sulla votazione odierna. Auspica un immediato rinsaldamento nei banchi della lista che sostiene il Sindaco Greco invece il Capogruppo del Partito Democratico, Santo Nasca (vice capogruppo nominato Francesca Millauro), che si augura che la maggioranza possa lavorare compatta e coesa al fine di portare a compimento i punti del programma. 

Partenza, quindi, inaspettatamente in salita per questo consiglio comunale, dopo il parere di legittimità del segretario comunale vedremo se la maggioranza serrerà i ranghi e sosterrà appieno come promesso in campagna elettorale il neo sindaco On. Maria Gaetana Greco.

 

 

StampaEmail

Altri articoli...