Agira.org: il portale di Agira


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.

Se continui la navigazione o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie accedi all'informativa estesa. Per saperne di piu'

Approvo
  • Home
  • Notizie
  • Pubblicata la gara d'appalto per i lavori alla scuola primaria "Marconi"

Pubblicata la gara d'appalto per i lavori alla scuola primaria "Marconi"

AGIRA. Il quarto settore del Comune agirino ha pubblicato un bando di gara con procedura aperta per i lavori non strutturali di messa in sicurezza del plesso “Guglielmo Marconi” della scuola primaria. Per ristrutturare l’edificio scolastico di Piazza Europa, costruito nel periodo del regime fascista, sono stati messi a disposizione 88.623 euro Iva esclusa e si aggiudicherà i lavori la ditta che riuscirà a praticare il prezzo più basso. L’intervento è reso possibile da un finanziamento di 112.00 euro del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti arrivato con un decreto dell’ottobre 2013. Le imprese o i consorzi di imprese interessati a partecipare alla gara hanno tempo fino alle ore 13 del 20 aprile per presentare le offerte o le domande di partecipazione. Ad occuparsi della gara è l’ U.R.E.G.A.- Servizio Provinciale di Caltanissetta ed Enna – Sede di Enna a cui dovranno essere indirizzate le raccomandate o consegnati i plichi nelle ore mattutine dei giorni 18-19 e 20 aprile. L’apertura delle buste avverrà il 28 aprile alle 9,30 nella sede U.R.E.G.A di via Pergusa a Enna. Nel dettaglio il progetto elaborato dall’Ufficio tecnico comunale nella persona del geometra Salvatore Caramanna prevede la rimozione di intonaci dei cornicioni e relativi risanamenti, smontaggio di apparecchiature di illuminazione e installazione delle stesse con ancoraggio a norma, rimozione di intonaci dai soffitti e posa in opera di controsoffitti con pannelli fonoassorbenti e resistenti al fuoco. «La sicurezza dei nostri bambini è una priorità per la nostra amministrazione -afferma il sindaco Maria Greco- è un intervento necessario visto che si tratta di un edificio che è stato costruito circa 80 anni fa e che dunque periodicamente ha bisogno di subire interventi di manutenzione».(*LC*) Luca Capuano

StampaEmail

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna