Agira.org: il portale di Agira


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.

Se continui la navigazione o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie accedi all'informativa estesa. Per saperne di piu'

Approvo

Sport

Goleada dell'Agira sul Petralia Soprana nella penultima di campionato

AGIRA - PETRALIA SOPRANA 7-2

Marcatori: al 5’ pt Ingarao, al 15’ pt Scelfo (P), al 20’ pt Faye Baye, al 25’ pt F. Scardilli, al 40 pt Albanese (P), al 1 st G. Travagliante, al 20’e al 31’ st La Mela, al 30’ st Greco.

AGIRA: Fisicaro; G. Travagliante, I. Travagliante, V. Scardilli, F. Scardilli(dal 1’ st Morina); Fiorenza (dal 26’ pt Calì), Ingarao, Iurato, La Mela; Faye Baye, Manno.

PETRALIA SOPRANA: Mannone; Di Venuta, Droussi, Mogavero, Sabatino; Bencivinni, Scelfo, Albanese, Brucato; Giaconia, Scarnici.

Arbitro: Vazzano di Catania.

Note: sugli spalti presenti una cinquantina di tifosi.

AGIRA. La squadra di casa travolge per 7-2 la rimaneggiata formazione ospite che si è presentata al Valenti imbottita di juniores e con soli 12 giocatori. Nonostante ciò il primo tempo si chiude sul pirotecnico risultato di 3-2 con i palermitani capaci di reagire in contropiede alle sfuriate della squadra giallorossa. Subito vivace l’attaccante del Petralia Scelfo che costringe il 15enne portiere Fisicaro, sostituto dell’infortunato Serrafiore, ad una parata in tuffo. Un minuto dopo però l’Agira segna con un gran rasoterra ad incrociare da lunga distanza di Fabrizio Ingarao. La risposta del Petralia arriva poco dopo: al 15’ Scarnici tira dal lato sinistro dell’area e sulla ribattuta di Fisicaro è lesto Scelfo a gonfiare la rete agirina. Cinque minuti dopo la squadra di casa guidata dal tecnico Nino Travagliante torna in vantaggio grazie ad un colpo di testa dell’africano Faye Baye su calcio d’angolo. Al 25’ arriva anche il 3-1 grazie ad un rigore concesso per un fallo di Di Venuta su Manno e trasformato dal centrale difensivo giallorosso Fabio Scardilli. Al 35’ e al 40’ protagonista l’allenatore -giocatore dei palermitani Giaconia che prima pennella un lancio smarcante per Scelfo che tira addosso a Fisicaro e poco dopo colpisce la traversa con una bella punizione a giro. Sulla ribattuta si trova pronto Albanese che appoggia in rete di destro. Il gol del 4-2 arriva al primo minuto della ripresa quando Manno offre a Giuseppe Travagliante un assist che il terzino trasforma in goal con una bomba sul primo palo. Poco dopo il talentuoso Ingarao colpisce il palo lontano con un bel tiro a giro dalla sinistra e al 68’ un suo angolo trova la testa dell’esterno La Mela per il pokerissimo. Al 70’ c’è spazio per la sesta rete grazie ad un fallo di mano che permette al neo entrato Luigi Greco di realizzare dal dischetto. Quattro minuti dopo La Mela fa doppietta chiudendo un’azione dalla sinistra con un tap-in vincente. Realizzata la goleada gli agirini non infieriscono ulteriormente gestendo la gara fino al fischio finale. La squadra del presidente Sgarlata al momento è ottava in classifica con 34 punti. Nell'ultima gara del campionato di Prima Categoria, il prossimo 17 aprile, i giallorossi andranno sul campo della Barrese. (*LC*) Luca Capuano

Pubblicato in CALCIO - U.S.D. AGIRA A.S.D. NISSORIA

Stampa Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna